AMICI: Reiki Team | Jing tao | Hikari Reiki Kai | Associazione Tao

CALENDARIO 2020: E' disponibile il nuovo calendario delle attività in formato PDF. Clicca qui!


ULTIMI DOWNLOADS:

- Rilassamento e affermazioni
- Connessione con l'universo - Missione
- Relax guidato 14 minuti

ULTIMI ARTICOLI:

22/11/2010 - In un mondo perfetto
07/10/2010 - Noi creatori
08/06/2010 - NecessitÓ
08/06/2010 - Una partita a carte
17/05/2010 - Cos'Ŕ lo stress
17/05/2010 - La meditazione fa ringiovanire

PROSSIMI EVENTI:

 


Se sei interessato puoi provare gratuitamente alcuni degli esercizi guidati scaricabili compilando un semplice modulo.

I dati inseriti devono essere veritieri poichŔ venogno verificati ed in seguito viene inviato un link per il download dell'esercizio.

Richiedi gratuitamente qui



CENTRO STUDI E RICERCHE OLISTICHE

di MAURIZIO BATTISTELLA

Via Palestrina, 8 – Trieste -

Tel. 040 568911  338-7592945

Fax. 040-945057

P.I.00879060325

C.F. BTTMRZ58P02L424I 

 “Yin & Yang are One”

 

Ricchezza, Successo e Amore (storia)

Questa è una simpatica storia che ci può insegnare molte cose utili. Per quanto non sia certa l’origine di questa storia, a onor del vero essa mi è stata riportata da cari amici come raccontata originariamente da Bob Proctor, uno dei più famosi esperti della crescita personale e dello sviluppo delle potenzialità umane, attualmente in attività.

* * *

Si racconta che una mattina, una donna uscendo di casa vide seduti nel suo giardino tre uomini anziani con lunghe barbe bianche.

L’aspetto di questi tre uomini anziani rivelava la loro certa povertà e forse erano anche che affamati. Così la donna si diresse verso di loro e gentilmente li invitò dicendo loro:

«Gentili signori, vorreste entrare in casa e prendere un caffè e qualche biscotto?»
Uno degli uomini chiese: «C’è vostro marito in casa? Ci sono i vostri figli, o il resto della famiglia?»
La donna rispose: «NO. A quest’ora di mattina sono tutti via. Mio marito è al lavoro e i figli sono a scuola».
L’uomo rispose: «Allora non possiamo entrare». E la discussione termino qui.

Alla sera, tornando a casa la donna notò che i tre anziani erano ancora là, allo stesso posto. Li salutò ed entrò in casa.

Quando rientrarono il marito ed  i figli, davanti al loro giardino notarono, a loro volta quei tre personaggi e la donna raccontò loro l’accaduto della mattina.
A questo punto il marito le disse: «Bene! Ora siamo tutti a casa.puoi andare là fuori dai tre vecchietti e dir loro che, se lo desiderano, ora possono entrare ed avere qualcosa da mangiare e riscaldarsi un po’».

La donna si recò là fuori ed invitò i tre anziani ad entrare in casa.

«Noi, non entriamo mai tutti assieme in nessuna casa» -disse uno dei tre.
«Ma che strana storia è questa?» -replicò la donna.

«Vedi» -rispose uno degli anziani- «Il mio nome è Ricchezza» - ed indicando il compagno alla sua sinistra- «Il suo nome è Successo».
Ed indicando l’altro compagno: «Il suo nome è Amore. Non entriamo mai tutti e tre nella stessa casa! Quindi vai a parlare con la tua famiglia e mettiti d’accordo con loro chi di noi tre deve entrare nella vostra casa».

La donna rientrò in casa e raccontò alla famiglia quanto era accaduto e, ovviamente cominciarono subito a discutere su quale dei tre arzilli vecchietti far entrare.

Per impulso immediato il marito disse subito: «Questa è un’opportunità più unica che rara. Facciamo entrare subito la ricchezza e lasciamo che riempia la nostra casa e la nostra vita».

Invece la moglie disse: «Ma caro, perché non invitiamo il successo? È chiaro che il successo ci porterà anche la ricchezza; inoltre col successo avremo molte soddisfazioni, riconoscimento sociale e un sacco di cose che certamente ci faranno piacere».

Intanto i figli ascoltavano ed essendo ancora piuttosto piccoli e, non avendo ancora la testa infarcita di stupidaggini sociali, vollero portare anche il loro parere sulla discussione dicendo: «Piuttosto, perché non facciamo entrare l’Amore? Così la nostra casa sarà piena d’Amore e saremo tutti felici!»

Dopo un attimo di silenzio meditabondo, la moglie esclamò: «Va bene. Visto che non riusciamo a metterci d’accordo fra di noi seguiamo il consiglio dei nostri figli e riempiamo la nostra vita d’Amore». A questo punto il marito disse: «Va bene. Allora facciamo entrare questo vecchietto che si chiama Amore» .

La moglie uscì e comunicò ai tre anziani la decisione presa e chiese: «Chi di voi è Amore?» Uno dei tre vecchietti fece un passo in avanti.
«Abbiamo deciso che sarai tu il nostro ospite! Prego, entra!».

Come Amore cominciò a camminare lo seguirono anche gli altri due. La donna sorpresa disse: «In base a quanto avete detto io ho invitato Amore. Come mai ora venite in casa anche voi?»

I tre uomini risposero: «Se tu avessi invitato Ricchezza, o Successo, gli altri due sarebbero rimasti fuori. Ma avendo invitato Amore, ovunque egli sia, noi siamo con lui. Ovunque ci sia Amore, lì c’è anche Ricchezza e Successo».